Site Overlay

Cantare Roma

Roma ha ispirato decine, forse centinaia di canzoni, alcune diventate molto famose in tutto il mondo. Una città così magica, ma anche così complessa e piena di contraddizioni, non poteva che ispirare parole e musica. Molti sono gli artisti che negli anni hanno scritto canzoni che inneggiassero la Capitale, le canzoni per Romache hanno rappresentato e rappresentano la città nei sui aspetti più caratteristici ed originali. Ecco quindi che in questo articolo vi propongo alcuni degli artisti romani che hanno meglio interpretato e cantato la città di Roma! Ma non perdiamoci in chiacchiere e lasciamo spazio alla musica.

Cantare Roma
Cantare Roma

Roma, città ispirazione di tanti autori

Iniziamo con Claudio Villa, che canta il famoso brano musicale “Arrivederci Roma”, composto nel 1954 da Renato Rascel. La canzone è ispirata alle bellezze della città eterna, che il turista ammira per l’ultima volta, prima di ripartire. Claudio Villa nel 1947 incise il rarissimo 78 giri dal titolo “Stornelli romani a dispetto”.

Altro cantante è Lando Fiornini, grande cantante romano, il suo nome molto spesso lo vediamo legato a quello della Città Eterna, avendole dedicato dei brani senza tempo. Infatti alcuni brani da lui composti sono conosciuti, ascoltati e cantati ancora oggi, come “Roma nun fa’ la stupida stasera”, simbolo della canzone romana, o meglio in romanesco, è una serenata, un’invocazione alla bella Roma che protegge gli innamorati. Altro classico di Lando Fiorini è “Quanto sei bella Roma”, molto famosa è la versione cantata da una delle icone della città e della musica (e non solo) italiana, Gabriella Ferri.

Negli anni ’80, i Matia Bazar, con toni poetici e nostalgici scrivono “Vacanze romane”, è un ritratto amaro e un po’ malinconico della Capitale e della sua dolce vita, raccontata attraverso parole toccanti, rese ancora più intense dall’interpretazione di Antonella Ruggiero, cantante dei Matia Bazar.

Le strade di Roma nelle canzoni di Baglioni, Venditti e De Gregori

Una delle più famose canzoni su Roma che descrive una giornata qualunque, in cui il protagonista che va al mercato di Porta Portese a comprare dei jeans, poche strofe semplici e semplicemente belle, cantate da Claudio Baglioni, la canzone si chiama proprio “Porta Portese”.

Le strade di Roma nelle canzoni di Baglioni, Venditti e De Gregori
Le strade di Roma nelle canzoni di Baglioni, Venditti e De Gregori

Ed infine se parliamo di canzoni romane, di canzoni su Roma, di cantautori romani o semplicemente se parliamo di Roma beh non possiamo non nominare Antonello Venditti. Un cantante simbolo della città, alla quale ha dedicato varie canzoni, ma tra le più famose c’è “Roma Capoccia”, uno dei primi brani a dargli notorietà. L’autore l’aveva composta all’età di 14 anni, qualche anno dopo aveva presentato il brano ad un provino e infine nel 1972 il brano fu inserito nell’album Theorius Campus, esordio suo e del collega Francesco De Gregori. Ed infine parlando di Roma non possiamo non nominare “Grazie Roma”, questo brano è un semplice grazie, anzi una lunga e ripetuta lista di grazie alla sua amatissima città.

Abbiamo nominato anche De Gregori, anche quest’ultimo, dedica un brano alla sua amata Capitale intitolato “Per le strade di Roma”. Che siate romani oppure no eccovi un po’ di brani da ascoltare che vi riportino con la mente e con il cuore tra le strade della Città Eterna, buon ascolto!